Quarantena non ti temo

collage di foto di natura e persone su come affrontare la quarantena

Il 2020 lo ricorderai davvero per un sacco di tempo. Se ti avessero prospettato un anno del genere, nemmeno ricevendo soldi, probabilmente, ci avresti creduto. Ma ancora una volta la realtà ha superato il possibile pensabile. Quarantena non ti temo è un’inno al cambiamento che sicuramente ha toccato anche te.

Sei curioso?

Continua a leggere

Quarantena non ti tempo, perché spazio e tempo, oggi hanno mutato la loro dimensione. Prima desideravi di avere tempo libero infinito per le tue passioni, famiglia e molto altro e oggi ti sei trovato tutto questo in mano in un batter d’occhio. Ti sei ri-organizzato in tutto e con tutti, cambiando abitudini e consuetudini che ti sembravano impossibili da attuare.

In primis il tuo modo di lavorare.

Lo smart working

Se sei tra quelli che hanno intrapreso lo smart working hai potuto godere dei vantaggi di questo nuovo modo di organizzare il lavoro da casa. Flessibile e gestibile al punto giusto, ti ha permesso di continuare ad essere produttivo rimanendo a casa, incastrando con abilità lavoro, impegni famigliari, passioni e altro…

Fare di una necessità una virtù è la risposta a questa ennesima quarantena. Ri-organizzarsi e re-inventarsi è la parola d’ordine.

Lavorare da casa significa lavorare con la sintonia giusta e l’energia giusta. Ovviamente manca il lato umano, che in alcuni lavori è incolmabile, ma la tecnologia ci aiuta molto anche in questo. Cercare la giusta armonia lavorativa consiste anche in piccoli accorgimenti capaci di fare la differenza tra casa ed ufficio.

  • Apri le finestre e permetti ogni giorno al sole e all’aria di ripulire i tuoi ambienti. Se ami gli olii essenziali è il momento per diffondere le loro fragranze capaci di mantenere alta la concentrazione e l’attivazione mentale
  • Se il tuo lavoro lo consente metti in sottofondo la musica. Questa settimana abbiamo parlato di musica a 432Hz, perché capace di infondere benessere e di ripulirti dalle tossine grazie alla produzione di particolari ormoni del benessere. Via libera anche alla musica per sanificare e rigenerare l’ambiente
  • Utilizza una sedia comoda ma che non ti faccia sprofondare. figura che spiega come stare seduti correttamenteAppoggiati allo schienale, i gomiti sul tavolo ed immagina di essere trazionato verso il soffitto da un fili immaginario. Se non riesci ad immaginare il filo, metti un libro sulla testa e da seduto cerca di spingerlo verso il soffitto allungandoti con  il busto. Ti senti meglio? In questo modo dai ristoro ai tuoi dischi intervertebrali evitando di comprimerli.
  • L’ideale sarebbe sedersi su una ball (ce ne sono di varie misure) ed avere un tavolo adeguato alla nuova altezza. In questo modo le curve fisiologiche della tua schiena rimangono inalterate e ti consentono di avere una schiena forte e mobile
  • Posiziona il monitor o il PC di fronte a te, all’altezza dello sguardo onde evitare di lavorare sempre in torsione con collo e schiena
  • Alzati e muoviti. Ogni 2 ore punta una sveglia e prenditi una pausa, il tempo per alzarti, muovere capo e spalle, fare qualche esercizio di stretching, qualche squat, camminare per casa o ancora meglio uscire per una passeggiata.
Palestre chiuse

Quarantena non ti temo anche dopo la chiusura delle palestre, che ingiustamente sono ritenute non essenziali al miglioramento del tuo stato di salute.

TU CONTINUA A RIMANERE ATTIVO!

Come?

ORGANIZZANDOTI!

In quarantena il tuo corpo ha il diritto di avere le tue attenzioni. Il tempo a disposizione per muoverti ce l’hai, perché il movimento è VITA.

Esci all’aria aperta

Cammina o corri! Non farti frenare dal pessimismo e dalla negatività che liberamente circola ovunque, porta il tuo corpo fuori dalla soglia di casa, perché possa incontrare luce del sole e natura circostante.persone che passeggiano vicino ad un fiume

Immergiti nella natura, tra i suoi suoni, i suoi colori, che tra l’altro in questa stagione sono bellissimi, respira i profumi e fatti abbracciare da quello che vedi. Il tuo corpo ringrazierà ed i piccoli malesseri lasceranno spazio al rilascio di ormoni del piacere e del benessere.

È importante mantenere le radici della tua essenza forti e tenaci, nonostante i pensieri siano fortemente deviati da ciò che succede, ma come una canna al vento ti pieghi ma non ti spezzi!

Fai lezione on line

Quarantena non ti temo perché le opportunità di allenarsi in rete sono innumerevoli.

Segui le lezioni on line.

Con ANNAEGIO LIVE ti alleni dove vuoi e con chi vuoi.  45 minuti di divertimento, di serenità e spensieratezza. Una pennellata di benessere per il tuo corpo. Ogni ciclo di lezione prevede un mix di proposte allenanti, capaci di coinvolgerti e portarti a migliorare di volta in volta.

Le lezioni rimangono on demand, registrate e a tua disposizione per allenarti sempre quando più lo desideri. È importante darti l’opportunità di rimanere sempre attivo anche se non riesci a seguire il LIVE in tempo reale. Questa è la nostra mission, far sì che tu possa capire che muoversi fa bene alla salute del tuo corpo e della tua mente.

Nella vita di tutti i giorni

La quotidianità, anche se è cambiata, è da vivere giorno per giorno. In questo modo anche il più piccolo cambiamento sei capace di metabolizzarlo.

Kaizen!

Kai, significa “cambiare” e zen significa “buono”. E la logica vuole che tu abbia voglia migliorare, chiramente con un piccolo sforzo:

  • Sali le scale e parcheggia l’auto in modo da fare quattro passi, perché muoverti è salute e libera endorfine, ormoni del benessere
  • Leggi ed ascolta musica. Nonostante la chiusura di teatri, cinema, biblioteche, concerti, musei, la possibilità di viaggiare ed ogni altra forma di cultura, continua ad alimentare corpo e mente senza indugio
  • Trasferisci la tua vita sociale all’aperto. Nel rispetto delle regole e degli altri continua a frequentare luoghi e posti dove la tua presenza porta energia e ristoro
  • Attua nuovi progetti per via del maggior tempo a disposizione, per merito della tua intraprendenza che non si è fermata, ma è stata motivata ad andare oltre
  • Tieni un vaso vuoto (il mio si chiama Pandora) dove rifilerai un bigliettino scritto che ricorda un evento o un qualcosa che ti è accaduto. Così alla fine dell’anno potrai rileggere e ricordare con il sorriso anche le piccole cose
  • Fai riposare anche la TV e i social dal continuo e martellante invio di notizie. C’è anche altro … molto altro…

Natale è in arrivo, cerchiamo tutti insieme di rimanere vivi nella preparazione dei regali, dei buoni pensieri e propositi, nelle decorazioni, che fin dai tempi antichi si sono fatti.

Affrontiamo la fila davanti ad un negozio, senza optare per la soluzione smart, che ci solleva dall’attesa, ma ci affossa in tutto il resto.

Il desiderio, il calore dei cuori deve continuare a pulsare. Teniamo accesa la luce.

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giorgia
Giorgia
14 giorni fa

leggo e rileggo l’articolo per cercare come dite voi di rimanere “vivi” e “concentrati” sulle varie attività da fare….oggi poi giornatona di sole…. bellissimo… ma credetemi…questa seconda ondata è proprio una botta…. ci sono gironate moolto difficili!

Giorgia
Giorgia
14 giorni fa
Reply to  annaegio

ti ringrazio Anna… veramente grazie per queste parole…. cercherò di far tesoro di tutto!

Silvia
Silvia
23 giorni fa

perfetto ragazze….ogni singola parola!

Isabella
Isabella
26 giorni fa

Ciao ragazze
Grazie dei vs meravigliosi consigli siete veramente brave
Complimenti
Continuate così:)

Katia
Katia
26 giorni fa

Direi perfetto ragazze non manca nulla Grazie

0 0 vote
Article Rating