Cellulite vuol dire donna

Tempo di lettura 5 minuti

Quante volte hai cercato di eliminare la cellulite utilizzando creme miracolose? Oppure facendo massaggi di ogni genere?  Magari hai provato anche le pillole magiche?

Ma in base alla mia esperienza personale non ho mai visto una donna senza cellulite. Eh già proprio così quello che ti sto dicendo è molto reale.

Stupita?

Puoi esserlo ma ora ti porto a conoscenza di alcune cose.

Cellulite=Donna

In quanto donna, la cellulite fa parte del tuo patrimonio genetico. Sono gli ormoni estrogeni, tipici del corpo femminile che per sua natura ha in sé il valore della procreazione, a generare questa tua predisposizione. Ogni donna ha una minor o maggior predisposizione alla formazione di cellulite, ma se donna sei, cellulite hai.

Il termine tecnico, pannicolopatia edematofibrosclerotica, indica un’alterazione del tessuto adiposo sottocutaneo caratterizzato da avvallamenti e buchi visibili sulla pelle che conferiscono il cosiddetto “aspetto a buccia d’arancia”. In pratica i vasi sanguigni non sono in grado di portare ossigeno e nutrimento ai tessuti, né di ripulirli da sostanze tossiche. Infatti una conseguenza della cellulite è una tossicosi progressiva dei tessuti.

E’ fondamentale capire come eliminare le cause che provocano la cellulite. Poi mettere in atto le giuste soluzioni ogni giorno.

La vera strategia di lavoro inizia da dentro, migliorando le tue abitudini di vita, alimentari e di movimento. In questo modo avrai risultati soddisfacenti e garantiti.

Vuoi sapere come? Continua a leggere.

Hai una digestione lenta?

Se è lenta o addirittura bloccata, non sarà mai in grado di trasformare il cibo in nutrimento, piuttosto in tossine che si depositano sull’addome e sotto la pelle.

Riattiva la digestione, migliorando il gonfiore addominale e regolarizzando l’intestino, eviterai così il possibile accumulo di sostanze dannose.

Eccoti qualche consiglio pratico:

  • prediligi cibi scaldati, riducendo tutti cibi freddi in eccesso come latticini, acqua fredda e frizzante, cibi ingeriti presi direttamente dal frigorifero
  • fai attenzione alla masticazione che deve essere lenta
  • inizia i pasti dalle proteine
  • integra con i probiotici per migliorare la flora intestinale
  • termina la giornata con una cena leggera.
Bevi poco?

Anche io bevevo poco. Poi mi sono imposta di farlo prediligendo acqua calda lontano dai pasti. Porto sempre con me una bottiglia thermos che mantiene l’acqua calda. Puoi farlo anche tu. Bere è fondamentale per vincere la ritenzione idrica e quell’antipatica buccia d’arancia, consentendoti di superare la stasi linfatica e sbloccare un intestino pigro.

Mangi molti carboidrati, zuccheri e lieviti?

L’abuso di zucchero e carboidrati raffinati favorisce il gonfiore e l’accumulo di cellule adipose, di cuscinetti soprattutto in zona trocanterica(sui fianchi) e stimola il continuo desiderio di cercarne altri senza placarti la fame.

Inizia a porre attenzione a biscotti, cracker, gallette, pane, pizza… l’eccesso non ha mai portato a buoni risultati e inizia a disintossicarti eliminando, per alcuni giorni, alcuni alimenti che provocano infiammazione. Puoi trovare tutto nel nostro piano d’azione Ri-active.

Mangi sempre le stesse cose?

Per liberarti dalle tossine migliora i pasti introducendo costantemente senza paure, proteine e grassi, di ottima qualità.

Cambiare il tuo carburante energetico è fondamentale per evitare accumuli di tessuto adiposo indesiderati.

Promuovere la flessibilità metabolica, ovvero la capacità di cambiare la sostanza che utilizza la cellula per il suo funzionamento, in base alle condizioni metaboliche, allo stato di allenamento e alla disponibilità dei nutrienti stessi, facilita sicuramente la rigenerazione cellulare dell’organismo. In pratica, maggiore è la quantità di grassi buoni che introduci, maggiore sarà la loro ossidazione e minore sarà il loro danno dal punto di vista estetico.

Fai movimento?

La mancanza di movimento è deleteria per l’organismo.

Se non hai ancora trovato una motivazione forte che ti spinga a migliorare il tuo stile di vita, fermati un attimo e prova a pensare a come sarai tra qualche anno…

Nel quotidiano siamo troppo presi da questo ritmo frenetico che ci priva completamente dello spazio vitale personale.

Trova il tempo per aver cura di te stessa. Il nostro consiglio è di prediligere circuiti PHA perché più efficaci e incisivi sulla cellulite. E in ogni caso ricorda che uno stile di vita in movimento è vitale.

Conclusioni

Hai visto che ci sono diverse strategie che puoi adottare per contrastare l’accumulo di cellulite, fermo restando che come donna la predisposizione ce l’hai.

Ricorda che alla base del tuo benessere puoi intervenire su 2 pilastri fondamentali con la M maiuscola: Movimento e Mangiare sano. Ed è già un buon inizio.

Lascia il tuo commento per noi fa la differenza.

Kaizen!

guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Sabry
Sabry
2 anni fa

Grazie ciò che scrivete ė sempre interessante e ben approfondito, i vostri consigli molto utili e grazie infine per i link che sono ottimi spunti per trovare azioni efficaci 🙏🏼

annaegio
Admin
2 anni fa
Reply to  Sabry

Bravissima continua così💪🏻

Fede Luppi
Fede Luppi
2 anni fa

Consiglio a tutte di bere acqua tiepida durante il giorno ho avuto un risultato sorprendente su di me , ho incominciato con lo sgonfiare la pancia, ad non avere voglia di dolce dopo i pasti …. e da lì creando abitudine vedendo i risultati togliendo carboidrati alla sera ho perso 5 kg,

annaegio
Admin
2 anni fa
Reply to  Fede Luppi

Ottimo lavoro Federica💪, la tua digestione si sta rinforzando e di conseguenza l’organismo disintossicando. I piccoli passi fanno raggiungere obiettivi importanti. Solo la costanza e la motivazione ti permettono di fare ordine nelle tue abitudini e ciò si riflette nel corpo. Kaizen, avanti così😊

0 0 votes
Article Rating